Ambiente

Oxfam: costi stratosferici per i cambiamenti climatici

Nel 2050, il costo legato ai cambiamenti climatici per i Paesi in via di sviluppo potrebbe diventare semplicemente insostenibile la temperatura media globale sarà più alta ...

Di Andrea Barolini
di Wikimedia Commons/Lesserland

Nel 2050, il costo legato ai cambiamenti climatici per i Paesi in via di sviluppo potrebbe diventare semplicemente insostenibile la temperatura media globale sarà più alta di 3 gradi centigradi rispetto all’epoca pre-industriale. A spiegarlo è un rapporto pubblicato ieri dall’associazione Oxfam, secondo il quale «l’adattamento necessario potrebbe costare circa 800 miliardi di dollari all’anno». Ma non è tutto. Anche le perdite economiche sarebbero gigantesche: fino a 1.700 miliardi all’anno.

 

di Wikimedia Commons/Lesserland
di Wikimedia Commons/Lesserland

 

Quello della Ong internazionale rappresenta un ulteriore monito rivolto ai partecipanti alla Cop 21, la Conferenza mondiale sul clima che si terrà dal 30 novembre all’11 dicembre a Parigi. E anche il livello di temperatura indicato non è affatto casuale: 3ºC è un dato che si potrebbe effettivamente raggiungere, tenendo conto del fatto che gli impegni assunti ufficialmente, finora, dai governi risultano ampiamente insufficienti a consentire di limitare il riscaldamento dell’atmosfera terrestre a 2 gradi, ovvero il livello massimo indicato alle scorse Cop.

 

«Occorre ridurre ulteriormente le emissioni di gas ad effetto serra, e aumentare i finanziamenti alle popolazioni vulnerabili (che già oggi affrontano inondazioni, siccità e problemi nell’approvvigionamento di generi alimentari) se vogliamo consentire loro di sopravvivere», ha spiegato Winnie Byanyima, direttrice generale di Oxfam.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile