Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Usa, «i dati ufficiali sulle fughe di gas naturale sono sottostimati»

A rivelarlo è uno studio universitario, che sottolinea come ciò costituisca un problema, dal momento che il metano è un gas ad effetto serra 30 volte più potente ...

Le fughe di gas naturale negli Stati Uniti , principalmente di metano , sono mediamente del 50% più elevate rispetto alle stime ufficiali dell’industria e dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA ). A rivelarlo è uno studio pubblicato nei giorni scorsi dall’università di Stanford , in California, che ha analizzato le fuoriuscite di gas sia nel sistema di produzione che nella rete di distribuzione americana.  

Secondo Adam Brandt, docente di ingegneria delle risorse energetiche, tra gli autori dell’analisi, i dati rilevati sul posto si sono rivelati sistematicamente più alti rispetto alle attese. Il che costituisce un grande problema per l’ambiente, se si considera che il metano è un gas ad effetto serra 30 volte più potente rispetto al biossido di carbonio (CO2).

Ciò nonostante, va ricordato che la produzione di elettricità effettuata attraverso il gas naturale è nettamente più ecologica di quella che prevede l’utilizzo del carbone. Quest’ultimo, infatti, non soltanto produce enormi quantitativi di CO2, ma comporta anche una quota di emissioni di metano nella fase di estrazione mineraria.