Ambiente

A Parigi una rete di ricariche veloci per auto elettriche

Il comune di Parigi, la regione Ile-de-France e l’Agenzia francese per l’Ambiente e la gestione dell’Energia hanno presentato nei giorni scorsi un ...

Di Andrea Barolini
©Andrea Barolini

Il comune di Parigi, la regione Ile-de-France e l’Agenzia francese per l’Ambiente e la gestione dell’Energia hanno presentato nei giorni scorsi un nuovo progetto finalizzato a dotare la capitale transalpina di una nuova rete pubblica di paline per la ricarica veloce di veicoli elettrici.

 

©Andrea Barolini
©Andrea Barolini

 

Il primo impianto – secondo quanto riferito dall’agenzia Afp – è stato attivato a Place Saint-Gervais, nel quarto arrondissent della città. Entro la fine dell’anno saranno installate 90 paline, di cui 60 già entro il prossimo mese di aprile: ciascuna di esse potrà assicurare la ricarica simultanea di tre veicoli. I sistemi installati, che sono stati chiamati «Belib’», permetteranno inoltre di “fare il pieno” a vari tipi di veicoli: non soltanto le automobili ma anche furgoni, camion e motociclette. Le paline, in funzione di diverse tariffe proposte ai proprietari, permetteranno di ricaricare più o meno velocemente le batterie durante la giornata. Durante la notte, invece, il servizio rimarrà completamente gratuito.

«Il principale freno allo sviluppo della mobilità elettrica – ha spiegato l’assessore ai Trasporti di Parigi, il verde Christophe Najdovski – è legato alla durata della ricarica dei veicoli. È per questo che abbiamo deciso di introdurre questa rete di paline “accelerate”, che consentono di completare la procedura in un’ora». Le nuove 90 stazioni di ricarica si aggiungono a quelle (più lente) già presenti sul territorio, per un totale di circa mille punti di allaccio. Il costo dell’operazione è stimato a 10, 4 milioni di euro.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile